SportPrimo PianoVideo

‘1927’, Ep. 28 con Juchich e Sciarra: “Mantenere la concentrazione, vincere i play off”

Ospiti di Alessandro Tettamanti per questa puntata di 1927,  l’amministratore unico dell’Aquila 1927, Goffredo JuchichAndrea Sciarra. All’ interno della puntata troverete anche alcune immagini aggiuntive da Termoli girate da Sara Occhiuzzi.

Tanti e interessanti i temi trattati all’indomani del pareggio di Termoli che ha determinato la fine della rincorsa rossoblù e quindi la vittoria del campionato del Campobasso con una giornata di anticipo:

“Non siamo riusciti a tener il campionato vivo fino all’ultimo minuto e questo ci dispiace – ha esordito Juchich -, ma abbiamo fatto un grande rush finale. Adesso pensiamo alla partita con il Notaresco. I ragazzi sanno che non sono ammessi cali di tensione e vincere i play off è un obiettivo comune. Non lasceremo niente di intentato, finché c’è un briciolo di speranza la perseguiamo. Faremo le prossime settimane a mille, noi fuori daremo il 100% su tutti fronti perché L’Aquila 1927 gioca per vincere e non molla un centimetro, anche se con i play off il ripescaggio è difficile perché c’è chi ha più punteggio di noi”.

“Se riusciamo a costruire una realtà appassionata e una città vicina ai  nostri colori – ha continuato l’Amministratore unico – con affianco una società solida anche a livello economico come stiamo facendo con le nostre iniziative, possiamo ambire a obiettivi sportivi importanti. Questa è una squadra che l’anno prossimo non verrà smantellata perché ha fatto bene, a partire dall’allenatore verso cui da parte nostra c’è la massima attenzione”.

 “La tensione fa brutti scherzi – ha continuato Andrea Sciarra – e tenere l’orecchio a Chieti e giocare contro una squadra ostica contemporaneamente, non è semplice. Ciò nonostante a Termoli le occasioni L’Aquila le ha avute, certo è un rammarico non aver lasciato fino all’ultima giornata questo campionato aperto. Non scordiamoci mai l’entusiasmo che si è creato quest’anno con lo stadio pieno e i caroselli di auto in trasferta. E’ stato emozionante e anche divertente. Adesso ci aspetta una partita col Notaresco difficile, brutta, con molti ragazzi che si vogliono mettere in mostra in una squadra ben allenata. Bisogna stare attenti e dare il massimo perché nel calcio basta sbagliare due partite che ci si dimentica di quanto di buono è stato fatto. Bisogna ammettere che L’Aquila ha solo da perdere nei play off perché ti ritrovi a giocarci contro squadre che hanno terminato il campionato con 10 e più punti in meno, mentre squadre come la Samb proveranno a salvare la stagione, cosa che noi non dobbiamo assolutamente permettergli”. 

GUARDA LA 28ESIMA PUNTATA di 1927

Abruzzo Sera è anche su Whatsapp. Clicca qui per iscriverti al nostro canale ed essere sempre aggiornato.

Video 7x3 compresso 1 2

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati