SportPrimo PianoVideo

1927, La 24esima puntata con Sciarra e Mantini dopo il derby di Avezzano: “Squadra unita”

“Da aquilano per è stata una vittoria speciale”. Queste le parole a 1927 di Giorgio Mantini dopo il derby giocato e vinto per 1-0 da L’Aquila 1927 ad Avezzano, che lo ha visto protagonista per quasi tutto il secondo tempo.

“Sono molto contento per come sta andando la stagione – ha proseguito il centrocampista – perché ho rivisto molte persone che si stanno riattaccando allo stadio e questo fa molto bene alla città che da dopo il terremoto ne aveva bisogno. Tra l’altro giocheremo contro la Sambenedettese il 7 aprile, il giorno dopo il 15esimo anniversario del terremoto, sarà molto importante”.

“Ad Avezzano L’Aquila non ha mai perso la bussola dimostrando di aver capito la sua forza”, continua Andrea Sciarra, che ha voluto sottolineare come “adesso si è creata la giusta alchimia tra i ragazzi e Mister Cappellacci”, che ieri ha vinto il suo terzo derby su tre con l’Avezzano.

Una vittoria prima della pausa pasquale che, sempre secondo Sciarra, “farà bene alla squadra a livello di testa, facendo aumentare l’autostima e dando anche quel pizzico di energia in più che serve anche dal punto di vista fisico, importante con l’arrivo dei primi caldi. Ieri ho visto unione tra i ragazzi e mi sembra ci sia la sensazione di un’impresa possibile, abbiamo una forza superiore alle altre, ma abbiamo ancora 4punti di svantaggio su 15 a disposizione. Nonostante non lo ammetta – ha concluso Andrea Sciarra – ieri nel dopo partita lo sguardo di Cappellacci era di forte soddisfazione. Lui è attaccassimo alla città e alla società, fare un impresa del genere con il finale che tutti ci auspichiamo, sarebbe per lui molto importante”.

 

Abruzzo Sera è anche su Whatsapp. Clicca qui per iscriverti al nostro canale ed essere sempre aggiornato.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati